L’Università Telematica Pegaso in collaborazione con Certipass presenta “Progetto PUT: incontro formativo-informativo”

L’Università Telematica Pegaso in collaborazione con Certipass

presenta

“Progetto PUT: incontro formativo-informativo”

Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano (NA)

29 maggio 2012

 

È ufficialmente partito il Progetto PUT che, grazie alla sinergia tra l’Università Telematica Pegaso e Certipass, avvia la creazione di un network di Poli Universitari Telematici, centri distribuiti su tutto il territorio nazionale per favorire una perfetta congruenza tra domanda e offerta universitaria e venire incontro alle esigenze locali che il mercato del lavoro, della scuola, dell’università e delle professioni richiedono.

Il convegno di presentazione e avvio del progetto si è tenuto nella splendida cornice di Villa Vannucchi a San Giorgio a Cremano (NA), una delle prestigiose sedi dell’Unipegaso, alle ore 14:00 del 29 maggio scorso.

La relazione di apertura è stata affidata al dott. Elio Pariota, Direttore generale dell’Unipegaso il quale ha fornito uno spaccato sul percorso in crescendo fatto in questi 6 anni dall’Unipegaso che, in brevissimo tempo, si è inserita ai primi posti nel panorama delle Telematiche (con 50.000 iscritti, 104 Poli didattici, 200 strutture pubbliche e private convenzionate e numerosi stakeholders); citando il Trattato di Lisbona, ha sottolineato come la formazione sia uno dei maggiori fattori di produzione e come essa stessa si avvii verso l’abbattimento delle barriere spazio-temporali, inserendosi in un concetto più ampio, quello del long life learning. Per questo la mission dell’Unipegaso è quella di essere un Ateneo agile, snello, con una metodologia più semplice ma di alta qualità, che crei un’osmosi tra ricerca, didattica e tecnologia e che, al tempo stesso, accolga e accompagni lo studente nel corso del tempo creando, in questo modo, un modello unico.

È stata la dott.ssa Mery Pontrandolfo, Referente Certipass, in qualità di Coordinatrice del Progetto Put a introdurre il percorso ambizioso che segna un rinnovato sodalizio tra l’Unipegaso e Certipass con l’auspicio che possa valere quale volano per la promozione di una qualificata rete di Poli universitari che forniscano orientamento, informazione e formazione ad hoc per ciascun candidato su tutto il territorio nazionale. L’analisi dei vantaggi della formazione on-line con la constatazione dell’insuperabilità degli aspetti emotivi legati alla lezione frontale, hanno portato alla creazione dei Poli Universitari Telematici che costituiscono il luogo fisico a cui rivolgersi per ottenere informazioni e supporto ma anche il superamento della distanza che l’e-learning può inizialmente creare.

Di seguito, è il dott. Danilo Iervolino, Presidente dell’Unipegaso, che, dopo aver descritto le motivazioni e contestualizzato l’humus da cui nasce l’ambizioso e pioneristico progetto dell’Unipegaso, ha spiegato la filosofia che lo guida e rende vincente. Ha presentato, nello specifico, le modalità di erogazione dei percorsi formativi previsti; le attività e i progetti che confermano l’attenzione al mercato del lavoro attraverso il coinvolgimento di tutte le parti sociali (imprese, professionisti, lavoratori); il concetto di I – University: Interazione (corrispondenza tra Accademia e studente attraverso tutor, coach, mentori ed un monitoraggio continuo), Indipendenza (i programmi sono progettati per favorire percorsi formativi da spendere in particolari settori), Identità (l’individuo è riconosciuto e rispettato nella sua unicità); la creazione di un vero social-learning che sottolinei l’importanza dei legami tra gli studenti, i PUT e l’Università (attraverso una comunicazione integrata multicanale). Nell’ottica dell’apertura al dialogo e del rapporto peer to peer, il Presidente, ha aperto una tavola rotonda in cui i referenti dei PUT hanno potuto esprimere i loro punti di vista e porre questioni.

La parola è poi passata al Prof. Carmine Piscopo, Rappresentante dell’Accademia dell’Unipegaso e insigne docente di Storia della Pedagogia il quale ha posto l’accento su l’alto livello della ricerca e della produzione scientifica che l’Unipegaso è riuscita a implementare (11 pubblicazioni in 2 anni). Ha evidenziato l’importanza della consulenza iniziale fornita allo studente (prevalutazione) ma soprattutto di quella permanente che lo guida nel proprio percorso formativo; ha sottolineato come ogni insegnamento sia accompagnato da un docente specializzato nella materia, docente che interagisce con lo studente attraverso un sistema di didattica integrata. Il Prof. Piscopo ha, inoltre, accennato agli specifici percorsi formativi e alla relativa didattica, riproponendosi di trattare approfonditamente il tema in un prossimo incontro con i PUT.

Infine, l’intervento del prof. Giuseppe Albano, Direttore del CTS di Certipass, ha mirato a ribadire l’importanza delle competenze digitali quali competenze trasversali a tutte le altre e, soprattutto, ad illustrare il nuovo Progetto di Certipass, Eipass4School, pensato per lo sviluppo e la diffusione di una corretta cultura digitale di base per studenti di età compresa fra i 15 e i 17 anni, iscritti presso Istituti della Fascia Secondaria Superiore dell’Istruzione.

La competenza e la puntualità degli interventi e delle riflessioni di tutti i partecipanti ha confermato l’importanza e la fondatezza che sta alla base del Progetto PUT.

Si ringraziano i graditissimi ospiti che, con la loro partecipata adesione, hanno decretato il successo di questo primo incontro.

L’Università Telematica Pegaso in collaborazione con Certipass presenta “Progetto PUT: incontro formativo-informativo”

Questa sezione è vuota.